Intervista Vanessa Bramati

Beauty Talks

Tempo di lettura: 2 min

Beauty Talks è uno spazio in cui si dialoga, ci si racconta e si scopre tutto ciò che gira intorno al mondo Hyalustar, e non solo.

Nel nostro secondo appuntamento, incontriamo Vanessa Bramati, ricercatrice cosmetica.

Ciao Vanessa e benvenuta, ti lascio subito la parola per presentarti ai lettori.

Ciao a tutti, sono Vanessa e mi occupo di ricerca cosmetica. Possiedo una laurea magistrale in biologia, ho 41 anni e pratico questa professione da 21.

Qual è il tuo obiettivo professionale?

Continuare a crescere sempre di più nella ricerca e trasmettere entusiasmo e determinazione all’interno dell’azienda.

Qual è, secondo te, il valore aggiunto di una ricercatrice donna?

Credo che la donna sia particolarmente portata ad ascoltare, valorizzare e comprendere. Queste attitudini, unite alla sensibilità che ci contraddistingue, sono fondamentali in un ambiente dove la ricerca è la parola chiave.

Perché hai scelto di intraprendere una carriera nell’ambito scientifico?

Le materie scientifiche mi hanno sempre affascinato e, in tutto il mio percorso, da quello scolastico al mondo lavorativo, non ho mai smesso di avere passione per la ricerca. Anche dopo tanti anni, sento di nutrire lo stesso entusiasmo che avevo quando ho cominciato.

Che cosa fa la differenza in una ricerca nell’ambito della dermocosmesi?

Passione, dedizione e desiderio di creare cosmetici innovativi. Proprio perché in questo settore tutto ciò che è creativo e originale ha un valore significativo, è molto importante far sì che la cura di sé stessi possa includere prodotti che facciano realmente la differenza.

Raccontaci la tua beauty routine: cosa cerchi e come scegli i prodotti da utilizzare?

Ho imparato a conoscere la mia pelle e me ne prendo cura tutti i giorni, cercando di mantenerla sana il più possibile. Utilizzo pochi prodotti ma specifici, che detergano e idratino con delicatezza, rispettando la mia pelle. Un detergente per iniziare, un siero come base, una crema e un filo di trucco per concludere.

Che consiglio daresti alle ricercatrici di domani?

Se sentite che il campo scientifico vi appartiene, non perdete l’occasione di esprimervi. Grandi cose potrebbero arrivare grazie alle vostre idee ed alla vostra passione.

Tabella dei Contenuti

ARTICOLI

Suggeriti